You are currently browsing the category archive for the ‘Personal’ category.

dude-wtfIl titolo è un po’ provocatorio lo so, ma mi sembrava il più appropriato per l’argomento in questione e lo capirete se vi sorbirete sta solfa buttata giù alle 4 e mezza di notte. Da un po mi di tempo mi sono appassionato all’argomento allora da buon studente, quale sono, mi sono messo a cercare in rete per cercare di saperne di piu. Ho letto articoli, ho creato una cartella nel mio feed reader tutta dedicata al marketing, seguo i marketer piu famosi, tipo il mitico Seth Godin, leggo quello che scrivono e tanto altro. Non contento ho inziato a comperare un po di letteratura cartacea e dato che mi piace spesso fare le cose in grande ho riempito quasi uno scaffale di libri che leggo e consulto spesso. Ho capito cosa è il marketing, a cosa serve come usarlo e come trarne profitto, come strutturare una campagna, quali sono gli strumenti giusti e tanto altro. La mia sete di conoscenza pero non si è fermata a quello tradizionale pero e quindi ho iniziato a leggere su social media marketing, sul guerrilla marketing poi il buzz marketing, il viral marketing e chi più ne ha più ne metta. Mi sento proprio un ninja ora, ebbene si, so quando usare questo o quello e quando dire o non dire qualcosa, ma alla fine mi sforzo di capire perche tutta questa scissione, tutta questa segmentazione se lo scopo è uno solo, incrementari i “guadagni“. Mi chiedo se tutto questo lo applichero mai realmente e se tutto questo ha senso in un mondo dove tutto si distrugge tanto velocemente quanto lo si crea, una socetà, quella di internet e dei media, in continua evoluzione e sempre pronta a reagire e a muoversi nella direzione dell’utente. Allora mi sono detto perchè non creare un mio marketing, giasone oriented diciamo, che calzasse le mie esigenze senza uscire troppo fuori dalle mie attività e che fosse piu tecnico-pratico piuttosto che generico viste le possibili applicazione di questa materia. Ho deciso di chiamarlo “WTF Marketing“, il perchè non lo so esattamente ma questa è l’esclamazione che mi e venuta facendo il punto su quanto avevo letto. Ora il mio obbiettivo è quello di buttare giu le regole del WTFM e come usarlo e come applicarlo alle vostre esigenze. Ci metterò un po visti i miei numerosi progetti attivi quindi diciamo che lo troverete sotto l’albero di natale, ma non mancheranno post in merito

Stay tuned!!!

– Fine –
Postato con Kblogo

Questo brevissimo post solo per chiedervi, se siete interessati ovviamente, di iscrivervi a questa nuova comunity di sviluppatori e condividere i vostri progetti e partecipare a quelli altrui ovviamente. Se poi cliccate sul link sotto per registrarvi o condividete mi fate anche un favore, se vinco il contest faccio recapitare 3 libri a scelta da Amazon per ognuno di voi. ovviamente una volta registrati fatemelo sapere. Grazie

http://bettercodes.org/register/622f0dd2

Un nuovo passo della Mobile Revolution è in atto: WhyMCA Spring 2010 è la prima Mobile Developer Conference organizzata in Italia. Un incontro rivolto a tutti gli sviluppatori e appassionati del settore Mobile, fatto da tecnici del campo, in pieno stile community. Organizzata secondo il WhyMCA Manifesto, si terrà il prossimo venerdì 21 Maggio al Politecnico di Milano – Campus Bovisa a Milano e la partecipazione è gratuita. Gli argomenti che verranno trattati, grazie alle proposte arrivate dopo una call for papers chiusa il 31 di marzo:

  • Android, iPhone, Windows Phone 7, Qt, Flash su mobile, Vodafone 360, framework cross-platform, mobile web…
  • Mobile Gaming, Augmented Reality, Mobile Security…
  • Application Design & Usability, Mobile User Experience…

L’hashtag ufficiale dell’evento e’ #whymca10 e la Mobile Revolution di WhyMCA Spring 2010 potrà essere seguita anche su Facebook, Twitter e PeopleSound. Qualche numero per farvi capire l’entità dell’evento: 546 iscritti all’evento su EventBrite, 246 partecipanti confermati fino a questo momento, 4 organizzatori, 7 supporter, 33 speaker, 30 sessioni, 4 track parallele, 14 sponsor. E ancora 232 tra maki rolls e nigiri, 640 pezzi di pizza, 30kg di frutta, 2 quintali d’acqua.

Se non siete riusciti ad iscrivervi in tempo, mandate una mail a info@whymca.org.

Io ci vado, se qualcuno si dovesse trovare lì me lo faccia sapere.

– Fine –
Postato con Kblogo

un-etto-di-marketingMassimo Carraro in “Un etto di marketing”, alterna a best practice tutta una serie di verità universali sul web e lo fa con uno stile molto piacevole e leggero visti i temi affrontati e vista la noia che solitamente libri che affrontano lo stesso argomento provocano nel lettore non particolarmente appassionato all’argomento. A dire la verità l’ho comprato perché mi ha molto incuriosito il titolo e dopo aver sfogliato e letto alcune righe qua e la ho deciso che tale letteratura non poteva mancare nella mia biblioteca personale. Massimo saltella tra social network, partecipazione, ascolto, trasparenza e tanto altro iniziando il libro con tutta una serie (100 e più) di delucidazioni, un glossario, che introducono il lettore e lo iniziano al marketing dell’ascolto. Illustra gli strumenti da utilizzare per “compiere la missione” al meglio provocando in chi legge la voglia di sgranocchiare pagina dopo pagina tutto il tomino in meno di 2 ore. Allo stesso tempo l’autore stimola la volontà di iniziare da subito, anche se quel qualcuno di questi strumenti ne fà un uso quotidiano, dandogli però una visione differente e da una prospettiva diversa. Non è un libro di nicchia ed è adatto a tutti, ricco di link e note bibliografiche facili da pescare in rete in più sembra predicare bene e razzolare bene, il suo blog è ben curato e ricco di informazioni, sicuramente degno di stare nei vostri preferiti o nel vostro feedreader. Un consiglio, se potete compratelo, e se scrivete all’autore vi manderà un coupon sconto del 20% per l’acquisto online.
Buona lettura!!!

Dettagli

  • Autore: Massimo Carraro
  • Editore: Alpha Test
  • Collana: Lavoro e Carriera
  • Lingua: Italiano
  • Brossura 224 Pagine
  • Edizione: 1°
  • ISBN-10: 8848311911
  • ISBN-13: 9788848311915
  • Data di pubblicazione: Feb, 2010

– Fine –
Postato con Kblogo

Da qualche mese ormai lavoro su HTMLExport uno dei Kipi-plugins usato anche da Digikam, KPhotoAlbum, Showimg e GwenView. Le prime due migliorie che ho implementato le ho prese dal file TODO del plaguin e da alcune richieste che venivano a gran voce richieste sul Bugzilla di KDE.
La prima feature implementata è stata quella di vedere una preview del template insieme alla descrizione durante la selezione del tema come si può vedere nello screenshot seguente:

La seconda feature è la possibilità di estrarre i metadata (EXIF/XMP) dalle immagini durante la creazione degli album, al momento il meccanismo di templating per creare le pagine utilizza XSLT rendendolo così uno strumento veramente potente e flessibile, ma nell’ultima versione le informazioni incluse nel file gallery.xml erano veramente poche. Ora si può accedere a molte più informazioni, guardate il file THEME_HOWTO nella cartella di HTMLExport per una lista dettagliata. Per rendere possibile la visualizzazione di questi metadati ho creato un semplice template che permette di testare questa feature, un esempio lo potete vedere nel prossimo screenshot:

Vi prego di scaricare l’ultima versione dal repo SVN ufficiale e di inviare qualsiasi bug a bugs.kde.org.

English version

– Fine –
Postato con Kblogo

I'm going to FOSDEMQuesto post solo per dirvi che questo week-end sarò a Bruxelles al FOSDEM (www.fosdem.org) dve spero di fare buone conoscenze. Se vi trovate li mandatemi una mail magari si puo seguire qualche talk insieme.

A presto

PlanetArduino.org

PlanetArduino.org

Questo brevissimo post per informare, se esistono*, tutti gli assidui lettori di questo blog che mi è venuta l’idea di fare anche questa. Si ho creato un piccolo portale che mira a creare ed identificare una comunità veramente grande e attiva che si diverte e smanetta con il nostro caro Arduino e simili. Quindi se avete un blog o un sito che parlano di Arduino, ma anche un po di altro, e siete interessati ad entrare nella comunità allora utilizzate la procedura per la sottomissione delle candidature. Ovviamente non ci sono parametri al momento per questo una volta controllato il link verrete inseriti nel Planet. Se intanto non avete un blog potete seguire gli aggiornamenti RSS o seguirci su Identi.ca e Twitter. Se poi avete suggerimenti, consigli o volete collaborare in qualche modo basta farmelo sapere, se siete qui avete gia tutti gli strumenti necessari. A guarda quasi dimenticavo di darvi l’indirizzo www.planetarduino.org.

– Fine –
Postato con Kblogo

Ubuntu 7.10 “Gutsy Gibbon” Release Countdown Mancano solo pochi giorni alla nuova release ufficiale di Ubuntu, siamo alla 7.10 chiamata “Gutsy Gibbon”. Si dice che porti delle migliorie di tutto rispetto in realtà a mio avviso non fa altro che coprire qualche buco qua e là e implementa qualche nuovo tool interessante. Resta da vedere il colore del tema che gli daranno, probabilmente sara sempre quel marroncino “fawn” che utilizzano, staremo a vedere, tanto nessuno vieta di cambiarlo. Per ogni info non vi resta che tenere d’occhio il sito ufficiale di Ubuntu.

latlug - small

L’hackmeeting e’ un’iniziativa indipendente che nasce nel 1998; da allora ogni anno a seguire si e’ proposto itinerante in diverse citta’ italiane. Quest’anno verra’ ospitato dal centro sociale Rebeldia (vicino alla stazione di Pisa) dal 28 al 30 settembre.

Nell’edizione di quest’anno sono previsti seminari di diversa natura: dalle licenze software ai sistemi di anonimato, dalla robotica umanoide alla programmazione. Qui il programma provvisiorio e in continua evoluzione.

Questi seminari danno parziale visione di quello che avviene realmente nell’underground e sono uno dei modi che ha l’hackmeeting per condividere tra i suoi partecipanti le conoscenze ottenute. Oltre a questi ci sono varie iniziative pratiche la quale descrizione renderebbe questa news noiosa 🙂

L’hackmeeting e’ gratuito e aperto a tutti, si puo’ dormire negli spazi assegnati dal CSO Rebeldia.

Io ci saro parto oggi pomeriggio (27/09) e voi cosa fate, venite???

Per maggiori info vi invito a consultare il sito: www.hackmeeting.org

Ciao a tutti mi spiace di non poter postare con costanza e così condividere tutte le mie esperienze ma purtroppo durante il mio tempo libero (quando lavoro in pratica) ho tutto ma non una connessione ad internet e quindi ho provato a cercare qualcosa che mi permettesse di farlo ofline e poi caricarlo quando sono a connesso, NULLA!!! Ho trovato un po di utility (io le chiamerei facility) ma che fanno solo meta di quello che vorrei tipo:

|  strumento  | nome programma  |

|  cellulare      |    JWordPress 1.1         |

|  computer        |   word 2007 e Windows VIsta    |

|   firefox              |   estensione chiamata deepest sender   |

Se qualcuno di voi ha meglio da propormi che me lo faccia sapere.

my-team-uses-the-pomodoro

Giasone on Twitter

Flickr Photos

#goodbye #puglia #thanks #15giugno #terra #ulivi #backtoreality #summer

#ostuni #puglia #salento #sole #oggicosì #apasseggioconilcati @andreacati

#berlinmauer #trabant #berlin #citysightseeing #liveyourlife

#abs #nofilter #naturallife #belly #grid #liveyourlife #berlin #commercial

#relaxing #berlin #nature #naturelovers #tree

#unlucky #ticketjagd at #olimpiastadion

Altre foto